venerdì 17 marzo 2017

4° Tappa | "Passenger", di Alexandra Bracken • Blogtour

Ciao a tutti!

In questo venerdì pieno di eventi (seguitemi sulla pagina facebook e su instagram!) vi parlo un po' del nuovo romanzo in uscita per Sperling & Kupfer, Passenger di Alexandra Bracken!


Se avete letto le prime tappe sapete già come funziona, ma per chi è appena arrivato ecco una piccola spiegazione: sarete voi i nostri Passeggeri! Ogni tappa vi porterà ad esplorare una determinata città in un anno preciso, che visita anche la protagonista del romanzo.

Ma prima parliamo un attimo del romanzo!

In una terribile notte, Etta Spencer – giovanissima violinista – perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all’improvviso in un mondo sconosciuto, ha un’unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un’abilità di cui lei ha sempre ignorato l’esistenza. Fino ad ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell’oceano, e disposta a tutto per ritornare al proprio tempo, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, il capitano della nave. Ma i suoi tentativi per trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio, tempo, tradimento e amore.

Oggi andiamo a...

LONDRA
1940

Partendo dal presupposto che per me è interessante tutto ciò che riguarda Londra, trovo particolarmente emblematico questo periodo, ovvero il 1940. 
Ci sono diverse caratteristiche di cui vorrei parlare, partendo da quella sicuramente più seria e che verrà in mente a tutti: la Guerra. Ebbene sì, siamo in piena Seconda Guerra Mondiale e i soldati marciano per le strade, i territori inglese vengono bombardati sempre più spesso egli scenari quotidiani sono terrificanti.

 « The Battle of France is over. I expect that the Battle of Britain is about to begin... » 
 - W. Churchill


Assolutamente spaventoso fu, nel settembre di quell'anno, il grande Blitz di Londra. Per giorni consecutivi la città venne bombardata da aerei Tedeschi che volavano sopra la capitale inglese. Era solo una parte della famosa operazione Leone Marino che i tedeschi avevano indetto contro l'Inghilterra, durata diversi mesi.

Ovviamente dobbiamo menzionare una delle icone del periodo, e futura monarca. Elisabetta II d'Inghilterra, non ancora regina poiché appena quattordicenne, fece il suo primo discorso alla radio rivolgendosi a tutti i ragazzi che erano stati allontanati dalle proprie case per la loro stessa sicurezza durante la Guerra. Successivamente, con il raggiungimento della maggiore età, Elisabetta diventerà parte dell'esercito in quanto meccanico e autista diventando comandate semplice onorario.


Gonne lunghe a metà polpaccio, bottoni, stoffe particolari, cappellini... e sopratutto grande attenzione alle spalle, che vengono sempre evidenziate da qualche particolare. Questo è quello che ho capito guardando qualche foto della moda del periodo. E ancora: cinture a sottolineare la vita, colletti alla Peter Pan, statement jewels, guanti...


Per quanto riguarda la musica alcune delle canzoni più popolari erano "All over the place", di Frank Eyton e Noel Gray, che faceva parte della colonna sonora del film Sailor 3 e "Let the people sing" di Fran Eyton, Noel Gray e Ian Grant. Il genere prediletto all'epoca era il jazz inglese, derivato da quello caratteristico americano, e proprio in questo periodo iniziano a crearsi sempre più band per divertire il pubblico e i soldati impegnati nella guerra. Il 1940 è anche l'anno di nascita di due musicisti che impressioneranno l'Inghilterra e il mondo intero: Ringo Starr e John Lennon.





Ricordatevi di guardare le altre tappe!
[Grazie Clary per la Grafica!]

sabato 11 marzo 2017

In my mail box #7 - 2017





[La rubrica appartiene a Kristy del blog The Story Siren]

Ci sono due nuovi arrivi che credo di non avervi fatto vedere! 
Purtroppo ho dovuto usare due foto che vengono dal mio profilo instagram perché vi scrivo il post da fuori casa, quindi eccole! Da una parte abbiamo Remember, di Ashley Royer, e un estratto di L'universo nei tuoi occhi, di Jennifer Niver, che vengono dall'incontro con DeAgostino YA qualche settimana fa. Dall'altra c'è A court of mist and fury, di Sarah J. Maas, che ho assolutamente dovuto ordinare dopo aver finito il primo romanzo. La torta che vedete nella foto insieme a ACOMAF è una Foresta Nera di Iginio Massari, che era talmente buona e bella che fa da protagonista nello scatto.

mercoledì 8 marzo 2017

W...W...W...Wednesdays #2 - 2017

Sono finalmente tornata! Cosa meglio di un WWW per aggiornarci?

WWW Wednesdays è una rubrica americana conosciuta sul blog "Should Be Reading". Potete partecipare anche voi! Commentando qui sotto o adottando la rubrica sul vostro blog, e rispondere queste tre domande!

-What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
-What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
-What do you think you'Il read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
A court of thorns and roses, di Sarah J. Maas, finalmente! Era nei miei obbiettivi dell'anno e sono ad un passo dal finirlo *_*

What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
L'Accademia del Bene e del Male - L'ultimo lieto fine, di Soman Chainani e QUI trovate la recensione!

What do you think you'Il read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)
A court of mist and fury, di Sarah J. Maas! 
Ovviamente, so già che alla fine di ACOTAR non potrò far altro che proseguire con il seguito...



E voi?

lunedì 6 marzo 2017

Recensione: L'Accademia del Bene e del Male - L'ultimo Lieto Fine, di Soman Chainani

Quanto amo le storie che sembrano favole?
Titolo: L'Accademia del Bene e del Male - L'Ultimo Lieto Fine
Autore: Soman Chainani
Pagine: 554
Prezzo: 18,00€
Casa Editrice: Mondadori

Trama: Agatha passava per odiosa e prepotente, ma si è scoperta buona e gentile. Sophie era considerata la persona più dolce del mondo, ma nascondeva un animo egoista e altezzoso. Sono sempre state unite, ma l’amicizia di una vita si è sciolta come neve al sole. Tedros era un perfetto principe delle favole, ma nella vita di tutti i giorni si rivela capriccioso, pretenzioso e viziato. Il Gran Maestro era vecchio e potente, e all’improvviso si è trasformato in un sedicenne pallido, affascinante, impulsivo. Sarebbe bello che ciascuno di loro potesse vivere fino in fondo la propria storia, come in ogni fiaba che si rispetti. Ma nulla è come sembra, nulla va come ci si aspetta… Solo una cosa accomuna tutto e tutti: la disperata ricerca del Lieto Fine. L’ultimo Lieto Fine.

Voto: 4.5/5

Sto scrivendo la recensione di L'ultimo lieto fine con il nuovo Cd di Ed Sheeran di sottofondo e non potrei essere più felice della combinazione. Ho amato questo libro e... vi prego leggetelo!

Sono la prima che si avvicina raramente a qualsiasi cosa che sembri anche solo vagamente un middle grade, ma fidatevi di me quando vi dico che questa storia può conquistare tutti. Grandi e piccini possono appassionarsi a questo racconto pieno di magia, sentimenti e personaggi unici. 

Siamo arrivati a quello che, per un po', avrebbe dovuto essere il capitolo finale della trilogia. Ma Soman Chainani, l'autore, qualche tempo fa ha annunciato l'arrivo di una nuova serie ambientata sempre nella Selva Infinita e con protagonisti Agatha e Tedros (la mia coppia bellissima). Quindi non posso che esserne felice: amo questa serie! Però non vi preoccupate: l'Ultimo Lieto Fine è un finale vero e proprio e, volendo, si potrebbe non continuare con la saga e non leggere i volumi successivi perché tutto si conclude alla fine di questo.

Torniamo a parlare dei nostri protagonisti: Agatha e Tedros erano riusciti ad uscire dall'Accademia ed erano stati catapultati a Gavaldon, dove in teoria avrebbero dovuto raggiungere il loro lieto fine... quello che non sapevano era che per quello mancava ancora una persona. D'altra parte la sempre-odiosa Sophie se ne stava nella Torre con il suo bello-ma-più-vecchio-di-Edward-Cullen Gran Mestro, che le prometteva tutto l'amore che il Male può dare. Qualche grinza nel ragionamento? Lo scoprirete leggendo, io non vi dico altro, ma di sicuro le cose si fanno piuttosto interessanti in quel della Selva.

Come dicevo sopra la mia stima per Sophie di certo non è aumentata e sono arrivata anche a considerarla quasi stupida, o sicuramente accecata dalla sua indole malvagia, ma d'altra parte è stata costruita per non starci troppo simpatica, immagino, quindi ben fatto Soman. La luce dei miei occhi erano ovviamente Tedros e Agatha che, benché a volte li avrei voluti prendere a testate, hanno entrambi un cuore estremamente buono.  Ma le complicazioni ci devono essere no? Grande amore, grandi intoppi (?).
Non solo! Le streghe della scuola del Male sono le mie preferite: Hester, Anadil e Dot, che trasforma tutto in cioccolato. Vorrei che fossero anche amiche mie, non solo di Agatha, perché non è detto che Buoni e Cattivi non possano essere amici e questo è proprio il punto dell'intero volume, oltre al trovare il proprio Destino.
Interessanti sono le comparse di diversi Eroi del passato, le cui storie potrebbero essere diverse da come le conosciamo noi (soprattutto quella di Cenerentola, che ho apprezzato ma non troppo) e  che potrebbero rivelarsi cruciali nella lotta tra le due fazioni.

Mi sono divertita moltissimo a leggerlo e mi ha tenuta sveglissima sul treno delle 6:56 del mattino che mi portava in università, quindi direi che le stelline se le è meritate tutte. Dateci il prossimo!

«Di tutte le favole, in tutti i reami dell'intera Selva, tu dovevi proprio entrare nella mia.»

sabato 4 marzo 2017

In my mail box #6 - 2017

[La rubrica appartiene a Kristy del blog The Story Siren]

Ebbene sì, ho finalmente comprato il cofanetto di Shadowhunters - TMI con le coste che formano l'immagine completa. Ne avevo un'altro, che ora venderò, ma che essendo di una CE diversa non era uguale a quello che ho delle Origini. Era anche uno dei miei obbiettivi del 2017, quindi ottimo!

Due emozionanti arrivi! Grazie mille a Mondadori per la novellina We can be mended, di Veronica Roth, che chiude la saga di Divergent e mi è arrivato (quanto sono fortunata!) Geekerella di Ashley Poston da Bookdepository. Lo avevo ordinato quando BD lo dava disponibile e quindi è arrivato ora anche se ufficialmente esce il 4 aprile! Come resistere ad un retelling nerd di Cenerentola?

Voi? Avete comprato qualcosa? :D

mercoledì 1 marzo 2017

W... W... W... Wednesdays #1 - 2017

Sono finalmente tornata! Cosa meglio di un WWW per aggiornarci?

WWW Wednesdays è una rubrica americana conosciuta sul blog "Should Be Reading". Potete partecipare anche voi! Commentando qui sotto o adottando la rubrica sul vostro blog, e rispondere queste tre domande!

-What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
-What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
-What do you think you'Il read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
Sto finalmente leggendo L'Accademia del Bene e del Male - L'ultimo lieto fine, di Soman Chainani e non potrei esserne più felice!

What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
Per il famoso esame di letteratura russa che mi ha tenuta lontana da tutto e tutti ho letto diversi libri, di cui l'ultimo è stato Un eroe dei nostri tempi, di Lermontov (fun fact: è proprio quello che alla fine mi hanno chiesto all'esame).

What do you think you'Il read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)
Penso leggerò Passenger di Alexandra Bracken, che prestissimo uscirà anche da noi in Italia per Sperling and Kupfer!

E voi?

sabato 25 febbraio 2017

In my mail box #5 - 2017

[La rubrica appartiene a Kristy del blog The Story Siren]

Ho delle cosine davvero interessanti da mostrarvi quest'oggi. Il club delle mele avvelenate, di Lily Archer e Percy Jackson e il Ladro di Fulmini vengono dal Libraccio di Romolo (santo subito) dopo un giro con la Squad. E' da tempo che voglio recuperare la prima serie di Percy in hardback (attualmente ho l'edizione da 5€) e quindi ne ho approfittato!
Ti aspettavo, di J. Lynn (o Jennifer L. Armentrout) viene dalla libreria dell'usato della mia città così come...

... Animali fantastici e Harry Potter e la maledizione dell'erede! Tutti e tre vengono dall'usato ma sono immacolati, e pagati pochissimo. Sono entrata in libreria per cinque minuti di numero, chissà cos'avrei trovato spulciando ancora!
Ultimo, ma non per importanza (e mole) Guerra e Pace, di Tolstoj. E' la mia terza edizione e l'ho cercata a lungo in modo che avesse le note che riportano in italiano i discorsi fatti in francese dai protagonisti. Se come me non sapete niente di francese magari vi può essere utile (questa è Garzanti).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...